Suggerimenti per la gestione dell’ansia mentre è in pubblico

Tutti sperimentano ansia occasionali. Potresti provare timidezza o disagio di fronte a una situazione stimolante come parlare in pubblico o prendere una decisione importante. Ma se sei regolarmente sopraffatto dall’ansia, potresti essere alle prese con un disturbo d’ansia.

I disturbi d’ansia sono caratterizzati da persistenti sentimenti di ansia e sono spesso accompagnati da sintomi fisici scomodi. L’ansia eccessiva può interferire con la vita quotidiana, tra cui prestazioni lavorative, accademici e relazioni.

Come uno dei disturbi mentali più comuni, i disturbi d’ansia colpiscono oltre 40 milioni di adulti statunitensi. Il disturbo d’ansia generalizzato (GAD) colpisce il 3,1% della popolazione degli Stati Uniti, mentre il disturbo di panico colpisce sei milioni di adulti. Anche i disturbi dell’ansia sociale e le fobie specifiche sono relativamente comuni, che colpiscono rispettivamente il 6,8% e l’8,7% degli adulti negli Stati Uniti. I disturbi d’ansia sono due volte più comuni tra le donne rispetto agli uomini, secondo l’ansia e la depressione dell’America.

Sebbene i disturbi d’ansia siano altamente curabili con una combinazione di farmaci e cure psicologiche a lungo termine, solo il 36,9% di quelle sofferenze cerca un aiuto professionale.

Cosa devi sapere sui disturbi d’ansia e come puoi gestirli efficacemente?

tipi https://prodottioriginale.com/ di disturbi d’ansia

Gli specialisti della salute mentale usano il "disturbo d’ansia" come termine ombrello per descrivere diversi disturbi mentali. Alcuni disturbi d’ansia comuni includono:

  • Disturbo d’ansia generalizzato (GAD): le persone con GAD sperimentano pensieri ansiosi e sentimenti di ansia eccessivi senza motivo. I sintomi fisici, come la tensione muscolare e l’affaticamento, sono comuni.
  • Disturbo di panico: le persone con disturbo di panico sperimentano una paura intensa senza preavviso. A volte, un attacco di panico può sembrare un infarto.
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC): il DOC è caratterizzato da pensieri invadenti che portano a ossessioni e rituali, come il lavaggio delle mani. I malati di disturbo ossessivo compulsivo si sentono come se dovessero eseguire i loro rituali per impedire che accada qualcosa di terribile.
  • Disturbo d’ansia da separazione: le persone che lottano con l’ansia da separazione (di solito bambini o adolescenti) sperimentano una paura intensa al pensiero di essere separati dal loro caregiver.
  • Disturbo d’ansia sociale (fobia sociale): i sintomi del disturbo d’ansia sociale comportano un’ansia schiacciante che circonda le situazioni sociali e le interazioni sociali a causa della paura di rifiuto, imbarazzo e umiliazione. Secondo l’American Psychiatric Association, la paura delle situazioni sociali e dell’ansia sociale può portare all’isolamento sociale, all’estrema timidezza e all’interruzione delle attività quotidiane. Molte persone con disturbo d’ansia sociale hanno difficoltà a incontrare nuove persone, costruire amicizie e mantenere una vita sociale sana.
  • Phobie specifiche: le fobie sono caratterizzate da un’intensa paura di un particolare oggetto o situazione in cui non è presente alcuna minaccia reale. Ad esempio, l’agorafobia comporta una paura eccessiva di situazioni specifiche in cui non è possibile alcuna fuga, portando all’isolamento sociale e all’interruzione delle attività quotidiane.
  • Disturbo post -traumatico da stress (PTSD): alcune persone sperimentano ansia dopo l’esposizione a esperienze di vita traumatiche. I sintomi del PTSD includono incubi, flashback, pensieri suicidari ed evitamento o apprensione verso situazioni che ricordano al malato dell’evento traumatico.

Secondo il National Institute of Mental Health (NIMH), i disturbi d’ansia spesso si verificano con altri disturbi della salute mentale, compresi i disturbi da uso di sostanze, i disturbi alimentari e i disturbi dell’umore, come la depressione maggiore e il disturbo bipolare. Studi di ricerca multipli hanno collegato la co-occorrenza di questi disturbi della salute mentale con una maggiore gravità dei sintomi e livelli di disabilità più elevati.

Sintomi di ansia

Tutti i disturbi d’ansia condividono sintomi simili, tra cui:

  • panico, terrore e disagio
  • Problemi di sonno, come irrequietezza, insonnia e fatica
  • mancanza di respiro
  • vertigini
  • Tensione muscolare
  • Problemi digestivi, come nausea

Gli attacchi di panico sono episodi di estrema paura e iniziano senza preavviso. Alcune persone hanno attacchi di panico occasionali, mentre altre sperimentano frequenti attacchi.

Gli attacchi di panico colpiscono tutti in modo diverso, ma i sintomi fisici dell’ansia di solito raggiungono il picco in un breve periodo. Sotto il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5), gli attacchi di panico sono caratterizzati da un improvviso insorgenza dei seguenti sintomi:

  • senso di destino imminente
  • Paura di perdere il controllo o morire
  • battito cardiaco rapido
  • Tremo o tremola
  • mancanza di respiro o difficoltà a respirare
  • brividi o vampate di calore
  • nausea
  • Dolore al torace
  • mal di testa
  • vertigini, vertigini o svenimento
  • intorpidimento o sensazione di formicolio
  • sentimenti di distacco dalla vita reale

Molte persone con disturbo di panico sperimentano un’intensa paura di sperimentare un altro attacco. I malati possono temere gli attacchi di panico così tanto da evitare situazioni particolari in cui possono verificarsi.

Gestione dell’ansia in pubblico

I sintomi di ansia possono essere impegnativi da gestire e sperimentare un attacco di panico è ancora più difficile quando sei in pubblico.

praticare esercizi di respirazione profonda.

Quando sorgono sintomi di ansia, la respirazione è di solito il primo cambiamento che si verifica nel tuo corpo. La mancanza di respiro e l’iperventilazione sono alcuni dei sintomi fisici più comuni di un attacco di panico o ansia, ma sperimentare la mancanza di respiro in pubblico può farti sentire ancora più ansioso e può aumentare i tuoi sentimenti di ansia.

Praticare gli esercizi di respirazione e rilassamento profondi può aiutarti a rallentare il respiro e alleviare l’intensa ansia mentre sei in pubblico. La respirazione profonda può anche aiutare a prevenire il peggioramento di altri sintomi, come dolore al torace, frequenza cardiaca rapida, nausea e palpitazioni cardiache.

L’uso di esercitazioni di respirazione profonda durante un attacco di panico richiede di esercitarti regolarmente, anche quando non si verificano ansia. Ad esempio, può aiutare a iniziare la giornata con alcuni minuti di respirazione profonda o esercizi di pratica di fronte agli altri.

porta qualcuno di cui ti fidi.

Di fronte a situazioni che innescano un’ansia intensa, può aiutare a portare un amico di fiducia o un familiare stretto per il supporto emotivo. Con il supporto sociale, puoi sentirti più sicuro e rilassato in situazioni sociali.

Prima di uscire in pubblico, prepara il tuo amico o familiare spiegando i sintomi e le paure dell’ansia. Trova un piano d’azione che include il riconoscimento della tua ansia acuta, l’utilizzo delle strategie di coping e la ricerca del modo migliore per lasciare una situazione particolare, se necessario.

Prendi lentamente e imposta obiettivi realistici.

Persone con disturbo di panico, disturbo d’ansia sociale, agorafobia e altre fobie dovrebbero rallentare quando si entra in situazioni temute. Per gestire efficacemente la tua ansia, stabilisci obiettivi realistici per quanto tempo vuoi esporsi a una situazione temuta.

La desensibilizzazione sistematica può aiutare le persone con disturbi d’ansia a superare gradualmente situazioni temute. La desensibilizzazione sistemica aiuta le persone con ansia disimbellano e superano le circostanze che scatenano reazioni di ansia, come parlare in pubblico. La desensibilizzazione sistematica aiuta le persone a superare l’ansia associata alla gestione dell’eccessiva paura in pubblico attraverso la visualizzazione e altre tecniche di gestione dell’ansia.

Cerca un aiuto professionale per la tua ansia.

I sintomi dei disturbi d’ansia possono impedirti di raggiungere il tuo vero potenziale e interferire con il funzionamento quotidiano, impedendoti di vivere la vita che vuoi vivere.

Ad esempio, se si dispone di agorafobia, puoi sviluppare comportamenti di evitamento estremo, facendoti evitare situazioni particolari. Potresti evitare i trasporti pubblici, la folla o entrare in pubblico per un lungo periodo. Potresti evitare situazioni quotidiane in casi più gravi a causa di eccessive preoccupazioni, causando il fatto di diventare in casa.

Se l’ansia significativa ti impedisce di sentirti a tuo agio nelle situazioni sociali quotidiane, è essenziale cercare un aiuto professionale da un professionista della salute mentale autorizzata. Prima inizi il tuo piano di trattamento, più velocemente sarai in grado di gestire i sintomi dell’ansia.

Opzioni di trattamento per i disturbi d’ansia

Se stai vivendo l’ansia cronica, esplorare potenziali opzioni di trattamento può aiutarti a migliorare la tua qualità della vita e sentirti più a tuo agio in pubblico.

  • Terapia: psicoterapia o terapia di conversazione, può aiutare le persone con disturbi d’ansia a sentirsi più a loro agio nelle situazioni quotidiane. Per essere efficace, il trattamento con psicoterapia dovrebbe essere diretto alle ansie specifiche di una persona e adattato alle loro particolari esigenze di salute mentale. Per informazioni sulla ricerca di uno specialista di salute mentale per gestire la tua ansia, consultare i suggerimenti di seguito.
  • Check-up: poiché condizioni mediche come le malattie cardiache e l’ipertensione hanno sintomi simili al disturbo d’ansia, è importante programmare appuntamenti regolari con il proprio fornitore di cure primarie per esaminare la storia medica ed escludere eventuali condizioni correlate. Se stai lottando con alti livelli di ansia, il tuo operatore sanitario può fornire un rinvio a uno psichiatra o psicologo.
  • Farmaci: i farmaci anti-ansia e gli anticonvulsivanti, come il clonazepam e la benzodiazepina, sono spesso usati per gestire i sintomi di ansia. Gli antidepressivi selettivi di reuptake della serotonina (SSRI), usati anche per trattare la depressione maggiore, possono anche aiutare a trattare i disturbi d’ansia aumentando la produzione di serotonina nel cervello. Inoltre, i beta-bloccanti riducono la pressione sanguigna bloccando l’adrenalina. Se sei interessato a incorporare le medicine nel tuo piano di trattamento, parla con il tuo psichiatra sui potenziali effetti collaterali e sui diversi tipi di farmaci.
  • Gruppi di supporto: i gruppi di supporto incoraggiano le persone ansiose a condividere i loro problemi e risultati con gli altri, rafforzare le abilità sociali e fare nuove amicizie e connessioni sociali. Parlare con un amico intimo o un familiare può anche fornire supporto sociale, ma è essenziale tenere presente che questa non è necessariamente un’alternativa sufficiente all’assistenza sanitaria mentale da uno specialista della salute mentale. I gruppi di supporto e la terapia di gruppo possono essere particolarmente utili nel trattamento del disturbo d’ansia sociale e dei problemi di abuso di sostanze.
  • Cambiamenti dello stile di vita: apportare modifiche allo stile di vita sane, come incorporare tecniche di rilassamento, dormire sufficienti ed evitare sostanze, può aiutare a ridurre i sintomi di ansia. Ridurre l’assunzione di stimolanti come la caffeina può anche aiutare con l’ansia.

Trovare il giusto terapista

Poiché la tua relazione terapeutica può influenzare in modo significativo il successo del piano di trattamento, è fondamentale prendere il tempo di trovare una buona scelta. Mettere la tua salute mentale nelle mani del giusto consulente per la salute mentale, psicologo, assistente sociale o psicoterapeuta può in definitiva aiutarti a fare un cambiamento positivo e migliorare la tua qualità della vita.

Alcuni tipi comuni di terapia usati per trattare i disturbi d’ansia includono:

  • Psicoterapia psicodinamica: la terapia psicodinamica si concentra sull’esplorazione e la comprensione del passato in modo che le persone siano più in grado di comprendere e trovare soluzioni nel presente. Questo tipo di terapia ha dimostrato di essere efficace nell’aiutare le persone ad affrontare l’ansia.
  • Terapia cognitiva-comportamentale (CBT): CBT, un tipo di psicoterapia, insegna alle persone con disturbi d’ansia come identificare e cambiare pensieri e comportamenti negativi che scatenano sentimenti ansiosi. La CBT è un trattamento efficace in un’ampia varietà di condizioni di salute mentale, tra cui disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), disturbo post-traumatico da stress (PTSD), schizofrenia e disturbo depressivo maggiore.
  • Terapia di accettazione e impegno (ACT): Act for Anxiety Disorders si concentra sulla gestione della risposta della paura e sull’apprendimento di nuove abilità per far fronte a pensieri negativi. Imparando ad accettare sentimenti di ansia, le persone ansiose possono fare piccoli passi verso la flessibilità psicologica.
  • Terapia di esposizione: la terapia di esposizione, una forma di CBT, usa esercizi di esposizione per esporre gradualmente le persone a un oggetto o situazione temuto, secondo l’Alleanza Nazionale sulla malattia mentale. Gli esercizi di esposizione possono includere l’esposizione a situazioni come parlare in pubblico o oggetti come ragni o farfalle. La terapia di esposizione aiuta le persone a imparare a controllare la loro risposta alla paura attorno ai loro grilletti.

Sia che tu stia prendendo in considerazione la terapia online per la prima volta o interessato a continuare il trattamento, contatta un terapista attraverso il gruppo terapeutico di New York. Sappiamo quanto possa essere difficile far fronte all’ansia, soprattutto data l’incertezza e la paura che circondano la pandemia in corso Covid-19. Uno dei fornitori qualificati di salute mentale del gruppo terapeutico di New York ti aiuterà

Contents